Vieni a ballare in Puglia Puglia Puglia. Oltre che a ballare a ritmo di Pizzica, in questa regione si mangiano veramente delle ottime specialità.

Una passeggiata, quella di oggi,tra le proposte gastronomiche di una terra calda e accogliente, la Puglia. Ruolo di primissimo piano nella cucina di questo luogo sicuramente il pesce.

Le cozze pugliesi

Le cozze consumate crude o gratinate al forno, il polpo bollito, le alici marinate o anch’esse al forno, sono solo alcuni degli esempi di questa cucina.

Riso, patate e cozze

Tra i primi più particolari il riso al forno con patate e cozze. Sul fondo della teglia vengono adagiati prima  pomodorini, aglio e prezzemolo, poi uno strato di cozze, uno di riso, un altro di patate a rondelle sottili, poi, per completare, altri pomodori. Sempre con le cozze, pasta fagioli e cozze, una combinazione davvero particolare nel suo genere.

Le inconfondibili orecchiette con le cime di rapa

Altro famosissimo primo pugliese sono le orecchiette con le cime di rapa dove il tocco finale e’ dato da un’ annaffiata di olio soffritto con aglio, assieme al peperoncino.

Nelle cucine pugliesi abbiamo un’altra protagonista, la carne di cavallo, che regala sughi al pomodoro davvero squisiti. Ottime anche le braciole di carne di cavallo, ovvero involtini ripieni di formaggio tipo pecorino, prezzemolo e peperoncino, conditi con sugo di pomodoro.

Molto utilizzata in Puglia la carne di cavallo

Le bombette, sempre involtini ma ripieni di formaggio e prosciutto, la cervellata, salsiccia tagliata a pezzi e sgrassata, poi condita.

Capitolo a parte per i marretti, involtini di interiora legati con budello.

Gli “gnummareddi” pugliesi

La Puglia e’ conosciuta anche per gli speciali prodotti caseari come le burrate, morbide e candide, fatte con latte di mucca. Il caciocavallo podolico, prodotto da una particolare razza di vacca. La cacioricotta e la ricotta marzotica. Il canestrato pugliese DOP e’ un formaggio a pasta pressata non cotta, fatto con latte di pecora.

Il pane di Altamura

In questa regione troviamo inoltre alcune chicche come i famosi panzerotti fritti, farciti con pomodoro e mozzarella, oltre che punte di diamante come il pane di Altamura su cui sono stati scritti  fiumi di pagine e che rappresenta uno dei prodotti di eccellenza nel repertorio gastronomico dell’intero Paese. Nel 2003 ha ricevuto il marchio Dop. La crosta di questo tipo di pane e’ croccante e la mollica di colore giallo paglierino.

Prodotti pugliesi molto apprezzati sono anche le orecchiette di Cisternino, le olive Bella di Cerignola, in provincia di Foggia e l’olio dalla bontà e caratteristiche nutrizionali che ne favoriscono l’utilizzo frequente nei nostri piatti.

Purceddhruzzi pugliesi

Tra i dolci, particolari i Purceddhruzzi , una sorta di gnocchetti, fatti con farina, acqua, sale, lievito e vino, condito con miele. Le scarcelle, ciambelle di pasta frolla, marmellata di prugne  e pasta di mandorle, ricoperte con un ulteriore disco di pasta frolla,  glassa e decorate.

Le cartellate, preparate a Natale, vengono realizzate componendo delle piccole spirali con nastri di pasta fatta con farina, olio e vino bianco. Una volta fritte vengono imbevute di vincotto o miele. Provate a prepararle, sono davvero uniche, la loro croccantezza lascia dubito spazio ad una scioglievolezza che vi porterà a desiderarne subito un’altra, e ancora un’altra