Vacanze finite? Le tanto desiderate vacanze sono quasi agli sgoccioli per milioni di italiani. Uno spazio rigenerante per la nostra mente ma anche per il nostro corpo. Abbiamo così coltivato le nostre passioni e dato via libera ai piaceri della tavola, tra sagre, eventi e feste. Il passaggio tra uno stile di vita vacanziero e quello abitudinario riserva però qualche difficoltà. E’bene pertanto non pretendere subito una vita spartana al rientro in città perché il nostro organismo ha bisogno dei propri tempi per riadattarsi allo stile di vita ordinario.

E’ buona norma, per riparare eventuali aumenti repentini di peso, non mettersi a dieta immediatamente e senza consultare un esperto perché in tal modo si potrebbero vanificare tutti gli effetti benefici guadagnati durante le vacanze. Senz’altro i primi giorni del rientro al lavoro saranno traumatici ma, si sa, la vacanza è piacevole solo se rappresenta un periodo circoscritto delle nostre attività, da alternare a quella lavorativa.

Insalate di verdure in abbondanza

Per depurare l’organismo al rientro è bene iniziare a fare attenzione alla tipologia degli alimenti da consumare dando la priorità a frutta e verdura, almeno cinque porzioni al giorno. In questo periodo si trovano qualità ottime e variegate. Via libera dunque a insalate miste, minestre di verdure e macedonie ricche, coloratissime e invitanti. Divertitevi a preparare combinazioni diverse, non esagerando con i condimenti e prediligendo l’olio extravergine d’oliva.

Per due giorni bisognerebbe limitare l’apporto di proteine e di grassi, specie quelli di origine animale, per depurare l’organismo e soprattutto bere molta acqua per drenare ed eliminare le tossine.

Prediligere l’olio extra vergine d’oliva

Ovviamente bisognerebbe limitare il consumo di fritture, prediligendo le cotture al vapore, alla piastra o lesse.

Utilizzare le cotture a vapore

Sappiamo che in questi casi il sapore non sarà lo stesso ma potremo sopperire a questo mediante l’utilizzo di spezie. La scelta dovrebbe prevedere alimenti semplici, dalla colazione alla cena. Piccoli spuntini a base di frutta o yogurt soddisferanno il vostro palato senza rinunciare alla leggerezza, riservando solo ad occasioni particolari gelati , meglio se alla frutta o sorbetti.

In genere in estate abbondano, tra una chiacchiera e l’altra, drink, birre e bibite gassate da sorseggiare, sarebbe opportuno limitarne l’uso. Iniziare a consumare tisane ad hoc, magari mirate a particolari aspetti può aiutare a ristabilire un buon equilibrio. In commercio troverete tisane specifiche per determinate esigenze, da quelle depurative a quelle diuretiche e così via.

Frutta a volontà

Possiamo approfittare degli ultimi giorni liberi a casa per preparare confetture di frutta e verdura lessata da conservare nel congelatore. Ci torneranno utili durante i giorni in cui, avremo bisogno di una colazione energetica e salutare oppure quando, tornando tardi dal lavoro avremo bisogno di un piatto di buona verdura. Le sane abitudini alimentari dovrebbero accompagnare sempre il nostro stile di vita e non essere solamente circoscritte a periodi brevi, solo per attenuare i nostri sensi di colpa.

Spesso dobbiamo fare anche i conti con la depressione post-rientro. Un approccio graduale anche in questo caso aiuterà ad iniziare in modo meno traumatico la vita di tutti i giorni. Utile per esempio tornare dalle ferie qualche giorno prima dal rientro al lavoro proprio per riassaporare gradualmente il ritmo di casa, continuare a coltivare i propri spazi con una giusta alternanza casa-tempo libero, per poi lasciare spazio al lavoro vero e proprio. Bisognerebbe infatti non spezzare il filo ludico che ci ha accompagnato fino ad ora, l’aspetto divertente dell’atmosfera vacanziera, pertanto continuiamo a vedere i nostri amici, fare lunghe passeggiate all’aperto e cercare sempre di sorridere. Anche un clima sereno riuscirà a introdurre noi e i nostri cari con armonia verso la nuova ripresa.

Dedicarsi alla pratica sportiva specialmente in acqua

E’ facile ricreare un’atmosfera morbida anche a casa. Allestire una cena sul balcone oppure fare colazione tutti insieme in modo tranquillo è un modo per stare ancora con la propria famiglia e captare un’energia preziosa che servirà ad affrontare tutto nel migliore dei modi.

Che abbiate o meno svolto attività fisica durante il periodo vacanziero cercate di praticare qualche attività sportiva, profittando delle belle giornate, magari frequentando una piscina dal momento che il contatto con l’acqua è molto rigenerante per anima e corpo. Oltre a tutti i benefici fisici, l’attività sportiva stimola la produzione di endorfine, in grado di regolare l’umore.

E per mantenere il buonumore….pensiamo alla prossima vacanza, guardiamo sempre al futuro senza però perdere l’entusiasmo delle piccole gioie quotidiane. La felicità non è necessariamente al di fuori delle proprie mura domestiche