La grande rivoluzione tecnologica degli ultimi vent’anni ha modificato l’essenza stessa del nostro vivere, questo lo sappiamo molto bene. Per quanto molti aspetti della nostra quotidianità risultino migliorati, non possiamo nascondere quel senso di disagio di fronte all’artificialità di molte cose, anche e soprattutto in ambito gastronomico. Ricercare e tutelare gli antichi sapori è diventata una missione alla quale sacrificare un’intera attività e a tal proposito, oggi, vorremmo parlarvi di una bella realtà del nostro territorio sorta come risposta al dilagare dei prodotti di consumo di massa: l’Azienda Agricola Biologica “Casale Nibbi”.

Posta nella zona montana dell’Italia centrale, in adiacenza del Parco Nazionale del Gran Sasso, l’azienda “Casale Nibbi” opera da cinque generazioni nel settore agricolo zootecnico combinando i moderni strumenti di produzione al sapore antico di antiche tradizioni, offrendo prodotti dalla qualità decisamente superiore che, per questo motivo, abbiamo deciso di inserire nella nostra carta.

Ma cerchiamo di scoprire meglio di cosa stiamo parlando: due domeniche fa ci siamo recati proprio da loro in occasione dell’evento di Slow Food che si svolge a Mentana ogni seconda domenica del mese.

I prodotti di Casale Nibbi

Iniziamo con lo scoprire le caratteristiche del formaggio Caciottone, realizzato con latte proveniente dalla stessa azienda e pastorizzato secondo le previsioni della normativa vigente. Il risultato è un formaggio morbido a pasta bianca tendenzialmente compatta e con crosta ambrata, dal gusto delicato ma decisamente saporito, ideale per essere consumato in compagnia di piatti a base di carne e vino rosso. Dalla base del Caciottone semplice si passa alla realizzazione della variante con tartufo, caratterizzata dall’aroma inconfondibile del tartufo nero tritato, e della variante con peperoncino, ottenuta grazie all’aggiunta di peperoncino secco coltivato in azienda, che colora delicatamente il formaggio senza mai eccedere nella piccantezza.

Stracchino Casale Nibbi

Per chi invece è alla ricerca di sapori diversi, consigliamo di assaggiare il raffinato Stracchino. Ottenuto dalla lavorazione di latte prodotto direttamente in azienda, lo Stracchino “Casale Nibbi” è un formaggio morbido a pasta bianca molto morbida e crosta ambrata ricoperta di muffe bianche e grigiastre, dal gusto persistente e retrogusto piacevolmente amaro, ideale per essere spalmato su crostini di pane ed eccellente compagno di numerosi secondi piatti.

La Signora Amelia

Concludiamo il nostro viaggio con il formaggio “erborinato”, molto simile al Gorgonzola, caratterizzato dalla tradizionale forma a prezzemolo delle muffe interne. Ovviamente parliamo di un prodotto destinato agli amanti dei formaggi dalla forte personalità che tuttavia non disgusta chi è di palato un po’ più delicato e meno predisposto a tali sapori. Nel tipo dolce la pasta è dolce e tende a liquefarsi, nel piccante invece è molto compatta: il primo impatto è quello dell’erborinatura, con sentori di fungo, arachide, burro e fieno.

La caciotta erborinata

Abbiamo provato molti di questi prodotti e il nostro giudizio a tal proposito è molto positivo non solo per l’eccellenza della qualità ma anche per l’attenzione al cliente: Amelia è una persona davvero gentile e professionale.Per offrire una qualità sempre eccellente dei prodotti, l’azienda ha aderito nel corso degli anni alle varie campagne europee per la promozione e la diffusione delle coltivazioni biologiche, portando l’intera produzione in Regime di Agricoltura Biologica Certificata. Concludiamo ricordando che, per garantire un prodotto di qualità ad un prezzo sostenibile, l’azienda ha limitato al massimo il ricorso a mediatori terzi, quindi invitiamo chiunque voglia gustare uno dei prodotti descritti a recarsi direttamente in azienda o a fare un salto da noi.

Richiedeteceli esplicitamente, qualcuno di essi già lo abbiamo messo in carta.