• - 160 gr Spaghetti o bucatini di Gragnano trafilati al bronzo
  • - Abbondante olio EVO fior di spremitura
  • - 1 spicchio di aglio
  • - 1 peperoncino
  • - Sale rosa dell’Himalaya
  • - Pepe nero di Sarawak
  • - Succo di mezzo limone bio

Ci facciamo due spaghi? Quante volte tra amici vi siete preparati un piatto di spaghetti veloci e buoni con aglio, olio e peperoncino? Dopo la pubblicazione del post sulla tradizione italiana per questa pasta, un nostro amico ci ha inviato questa ricetta. Facile e veloce da preparare, ma ricordate che i piccoli particolari fanno la differenza.

Fig.01 Bucatini di Gragnano

 

Figura 02

Versare in abbondante acqua NON salata gli spaghetti (fig.02) o i bucatini (fig.01) , e lasciarceli per circa tre minuti (devono solo ammorbidirsi un po’). Nel frattempo in una padella ampia versare olio EVO, aglio e peperoncino e lasciar soffriggere brevemente (fig.03).

 

Fig.03

Ritirare gli spaghetti dall’acqua  e versarli direttamente nell’olio bollente (fig.04). Togliere l’aglio (fig.05). Continuare la cottura aggiungendo qualche mestolo d’acqua della pentola, ogni volta che vedete gli spaghetti asciugarsi (fig.06).

 

Fig.04

 

Figura 05

 

Figura 06

Verso la fine della cottura aggiungere sale rosa a sufficienza (fig.07), una spruzzata di limone (fig.08 – aggiunge una nota di freschezza) ed alla fine una macinata di pepe nero di Sarawak (fig.09). Noterete che si sarà formato un fondo cremoso. E’ l’amido della pasta, che invece di esser sprecato nell’acqua viene rilasciato direttamente nella pietanza.

 

Figura 07

 

Figura 08

 

Figura 09

Buon appetito !