Come vi sarete sicuramente resi conto, anche il mondo dell’enogastronomia è influenzato dalle tendenze del momento, come quella del crumble.

Dolce o salato è un’ appetitosa alternativa  alle solite ricette: l’idea è di origine anglosassone, crumb infatti in inglese vuol dire briciola ma non vi preoccupate, non resterete a stomaco vuoto! Tradizionalmente alle mele, viene preparato creando uno strato di frutta e ponendo su di esso dei pezzetti di pasta fatta tradizionalmente con fiocchi d’avena ma oggi più comunemente con una pasta tipo frolla. Potrebbe ricordarci la sbrisolona ma è meno secca, data la base di frutta.

Come dolce al cucchiaio sarà molto apprezzato anche in questo periodo, in abbinamento ad una pallina di gelato alla crema o alla vaniglia.

Potrete abbinarlo ad una pallina di gelato alla crema

Le tipologie di frutta da utilizzare sono diverse: la ricetta tipica prevede mele e cannella ma potrete scegliere a seconda dei vostri gusti mixando diversi ingredienti e dando spazio alla vostra fantasia. Un esempio? Pere e cioccolato, oppure con fragole e crema. Potrete infatti optare sia per una versione light con una base di sola frutta che creare un dolce più importante e strutturato. In ogni caso comunque i pezzi di frutta dovranno coprire uno strato ed essere abbondanti.

La creatività può avere la meglio anche nella presentazione del crumble: se amate le monoporzioni, indubbiamente molto eleganti e sfiziose, potrete realizzare dei bicchierini con base di gelato alla crema, su cui spalmare fragole, pesche o altra frutta. Sull’ultimo strato andrà posta la parte sbriciolata che potrete arricchire anche con della frutta secca come le mandorle.

Arricchitelo pure con della frutta secca come le mandorle

I bicchierini trasparenti renderanno palese l’alternanza degli ingredienti del dolcetto e così i vostri ospiti lo pregusteranno con gli occhi già prima di affondare il cucchiaino.

Se amate la cucina veloce,il crumble salato sarà vostro alleato! In questo caso dovrete disporre uno strato di verdura e se preferite, aggiungere carne o pesce. Lo strato da sbriciolare sarà composto sempre da farina e  burro. Tante le varietà di verdura che potrete utilizzare: pomodori, peperoni, melanzane, zucchine o patate: l’importante è tagliarle a fette sottili o a piccoli cubetti. Se amate i sapori decisi potrete arricchire il tutto con della pancetta o del salmone: la prima va bene con le patate, il secondo con le zucchine.

Che dite ora, vogliamo provare a comporre un nuovo crumble?