In questo periodo abbiamo bisogno di piatti piacevoli ma nello stesso tempo leggeri: oggi parleremo di un ingrediente molto versatile in cucina, la ricotta. Poche calorie? In genere si, ma il contenuto dipende sempre dalla tipologia: la ricotta di bufala, ad esempio, contiene molte più calorie di quella vaccina. Il suo sapore delicato completa o caratterizza le ricette in modo non particolarmente invasivo, non solo: per gli amanti della pasta fatta in casa abbiamo scoperto gli gnocchi di ricotta. Qui, in sostanza viene utilizzata al posto delle patate e si sposa divinamente con sughi freschi al pomodoro.

Gli gnocchi di ricotta si sposano bene con sughi freschi al pomodoro

Diverse regioni la annoverano tra i prodotti tipici: al Sud, in particolare in Puglia, troviamo la ricotta marzotica, caratterizzata da una più marcata salatura nella parte esterna; da queste parti viene utilizzata per condire la pasta come orecchiette e cavatelli. In Calabria invece è diffusa una ricotta condita con peperoncino ed essiccata.

Al Centro troviamo la ricotta romana,  a cui è stata assegnata la Denominazione di Origine Protetta e è che costituita da latte di pecora:  se consumata fresca, riesce a trasmettere il suo sapore corposo. Un piatto tipico della tradizione romana con questo ingrediente è costituito dai maccheroni alla ricotta: preparate un sughetto di pomodoro per condirci la pasta e aggiungetela, guarnendo con qualche foglia di basilico.  Anche il Nord del Belpaese ne vanta una particolare nel suo genere: Saras del fen, caratterizzata da sentori erbacei ed intensi, che si concludono con una leggerissima piccantezza.

Spostandoci nelle isole, la Sardegna produce diversi tipi di ricotta tra cui la mustia, dalla consistenza tenera e dal sapore leggermente affumicato e la moliterna, dalla consistenza semidura. Diversa la variante siciliana, al forno e aromatizzata, ad esempio con il limone, elemento tipico della gastronomia di questa regione. Ed è proprio questa regione ad avere la ricotta come elemento principe di diversi piatti tipici: la base di queste ricette è la crema di ricotta, fatta con ricotta di pecora e  zucchero.

Così sarà semplice preparare il ripieno dei cannoli, aggiungendo gocce di cioccolato e canditi..un po’ più impegnativo sarà preparare il rivestimento. E cosa dire della cassata, dolce molto elaborato e composto da pan di spagna, ricotta, pasta reale (ovvero pasta di mandorle) e canditi. E’ divertente imbattersi nelle decorazioni pastello e barocche create dai pasticceri per rendere onore a questo dolce così amato.

Ma sono tanti gli altri famosissimi prodotti che nella nostra penisola vengono elaborati con la ricotta: pensiamo alla pastiera napoletana ,alla sempreverde crostata con ricotta al cioccolato o ricotta e pesche sciroppate.

 

Provate la crostata con ricotta e pesche sciroppate

Come dicevamo all’inizio sono diverse le applicazioni di questo ingrediente in cucina: va benissimo per una torta salata, aggiungendo prosciutto cotto o verdure come spinaci, con una base di pasta sfoglia,  una valida alternativa al fugace panino. Ottima nel ripieno dei cannelloni o delle crepes. E’ complice dei pasti preparati al volo: per esempio un piatto di pasta e ricotta è buono nella sua delicatezza ma l’importante è scegliere un prodotto di qualità proprio per assaporarne le tenui sfumature.

E nei secondi? Le mitiche polpette di ricotta calabresi: come quelle di carne vengono fatte cuocere nel sugo di pomodoro, per questo è importante che l’impasto venga reso compatto grazie alle uova. Se invece di sostituire la carne con la ricotta, preferite gustarle insieme, provate gli involtini.  Anche l’abbinamento con le verdure sembra essere perfetto: oltre a quello già citato e pluriutilizzato con gli spinaci, provate le melanzane con ripieno di ricotta, prosciutto e aromi oppure gli involtini di zucchine grigliate con crema di ricotta e basilico.

Anche nella preparazione dei dolci al cucchiaio si rivela una perfetta complice: gustosissima la mousse con il caffè, fresca quella alle fragole, sfiziosa con i pistacchi. Utilizzata per la cheesecake, la rende più leggera: provate quella al limone, oppure al cioccolato. E’ la regina nella realizzazione di dolcetti come i fagottini e altri che non richiedono la cottura, un esempio? Amalgamandola con cocco disidratato e zucchero potrete formare delle palline da riempire al centro con del cioccolato: veloce e di successo!