Finalmente è arrivato il sole, quello che trasmette la voglia di stare all’aria aperta e godere di ogni istante di benessere: è pura energia! Una sensazione che ci sprona a svegliarci, da ogni punto di vista e ad essere più vitali ed aperti verso il mondo esterno. Questo spesso si traduce in una maggiore apertura verso il mondo sociale e ci invoglia a stare di più in mezzo agli altri, a coloro con i quali abbiamo sempre trascorso momenti di candida spensieratezza e con i quali, siamo sicuri, ci sarà sempre modo di staccare la spina e calarsi in un mondo divertente.

Da sempre la primavera è la stagione dei pic-nic e quale occasione migliore di questa per condividere un’atmosfera giocosa? In questa, così come in tante altre occasioni, il cibo diventa un collante, una scusa ufficiale per invitare i nostri ospiti che tra le righe coglieranno subito lo spirito dell’evento, contrassegnato da informalità e serenità.

Tutto l’occorrente per il pic nic

A questo punto le nostre proposte culinarie dovranno essere all’altezza di questi aggettivi, facendo da implicito richiamo ad essi. Sarà proprio la varietà dei cibi a contribuire a conferire leggerezza e vivacità al nostro party. Via libera quindi a piatti freddi da gustare in piedi tra un tiro a pallone e due chiacchiere oppure distesi sull’erba ad abbracciare ogni raggio del sole. Il menu che vi proporremo darà al vostro pic-nic le sembianze di un vero e proprio party all’aperto: stuzzicante e vario attirerà la curiosità dei vostri ospiti.

Sbizzarritevi con gli appetizer

Ovviamente  non mancheranno gli appetizer: un buon salume ad esempio, apprezzato maggiormente se accompagnato a grissini o lingue di pasta di pizza, olive e sfiziosi rotolini da sostituire ai soliti tramezzini.Ecco di cosa parliamo: in commercio potrete trovare facilmente rettangoli fatti con la stessa pasta del pancarrè ma più lunghi delle fette tradizionali e privi del tipico bordo di queste. Per preparare i rotolini basterà lasciare qualche ora le fette coperte da un panno umido,  poi farcirli e arrotolarli. La tecnica del panno umido consentirà di ottenere una fetta di pancarrè più facilmente arrotolabile.

Rotolini per il vostro pic nic

E il ripieno? Qui potrete davvero divertirvi e scegliere tra: salsa tonnata, insalata capricciosa, gamberetti in salsa rosa, tonno e pomodori e così via. Ricordate in genere di spalmare un generoso strato di maionese sulle superfici interne, in grado di diminuire la secchezza del pane col passare delle ore. Una volta arrotolati, i rettangoli dovranno essere posti per qualche ora in frezeer  per lasciarli compattare.

Gustosissime inoltre le focacce ripiene. Noi consigliamo una in particolare, con carciofini, prosciutto cotto ed emmental, oppure le quiches tra cui quella con asparagi e pancetta. La pasta sfoglia, che in commercio si trova già pronta all’uso, può essere un valido  supporto per la nostra fantasia. Potrete per esempio creare piccoli rustici con i wurstel o gli spinaci semplicemente arrotolando delle forme.

Polpettine di spinaci, facili e genuine da preparare per il pic nic

Per stuzzicare i nostri ospiti senza appesantire potremmo utilizzare le verdure: ad esempio polpettine di spinaci, fatte con un composto di uova, parmigiano, sale, prosciutto cotto, pangrattato, olive nere e, ovviamente spinaci, con un filo d’olio in superficie prima della cottura in forno. Potremmo inoltre preparare verdure grigliate: peperoni, melanzane e zucchine, oppure gratinate al forno. Se prevedete un barbeque le verdure potranno essere cucinate direttamente al momento.

Insalata di riso da pic nic

Anche quando si tratta di un pic-nic  non dovrebbe mancare un primo piatto per scandire i “tempi” del pasto. Sempre in tema di leggerezza vi proponiamo un’insalata di riso, gamberetti e ananas e, se non siete appassionati di novità potrete sempre optare per la versione classica.  E il secondo? Per chi preferisce il pesce proponiamo i filetti di merluzzo panati, invece per chi ama la carne le classiche cotolette alla milanese: in entrambi i casi ricordate l’immancabile fettina di limone e qualche foglia di lattuga.  Anche per la frutta consigliamo di optare per prodotti smart, che si possono gustare passeggiando: fragole e frutti esotici come il litchi, che ha un sapore simile all’uva di tipo moscato, e il frutto della passione.

Il dolce ideale per il pic nic

Immancabile il dolce.  Da evitare quelli con creme che col caldo potrebbero deteriorarsi facilmente. Scegliamo invece biscotti secchi del tipo “brutti ma buoni”, al cocco o alla mandorla. Prima del simpatico evento munitevi di una o più capienti borse frigo che serviranno per contenere sia i cibi che le bevande e dedicate del tempo all’organizzazione preliminare, preparando contenitori dove avrete già collocato tutto l’occorrente per evitare le sviste, sempre dietro l’angolo.

Ultimo, ma non per importanza, il consiglio di portare con voi sacchetti per la raccolta differenziata. La natura ci regala momenti da sogno, rispettiamola: qualcuno dopo di noi potrà vivere le stesse emozioni