Povera di grassi ma ricca di proteine, la carne di pollo contiene sali minerali come sodio, potassio, ferro e vitamina A, C ed E. In particolare le proteine in essa contenute sono utili al rinnovo dei tessuti e alla formazione di anticorpi, enzimi ed ormoni.

E’ un tipo di carne estremamente semplice da cucinare, grazie anche ai tempi di cottura molto rapidi: alla piastra è senz’altro la formulazione ideale per chi non si sentisse molto addentrato nel mondo dei fornelli, tuttavia siamo convinti che grazie al post di oggi anche questi potranno trovare delle ispirazioni interessanti. Basti pensare che riesce ad esaltare bene i diversi ingredienti con cui si combina, senza sovrastarne i sapori ma legandosi a loro in modo armonico.

Il pollo alla piastra è l’ ideale per chi non si sentisse molto addentrato nel mondo dei fornelli

Partiamo da una ricetta particolare, il pollo al brandy: potrete decidere se utilizzare o meno la panna, a seconda dei vostri gusti e se utilizzarlo a  straccetti oppure a pezzi più grandi. Lo stesso vale anche per altri tipi di ricette come il pollo allo zenzero, con yogurt. Pensate a quanto possa essere invitante intingere il pane nelle salsine di cottura!

Il pollo al brandy

Per gustarlo molto speziato, cucinatelo alla diavola oppure con cocco e curry per ricreare atmosfere un pò esotiche. Per assaporarlo invece in stile street food provatelo fritto: importantissimo sarà curare l’impanatura, che contribuirà al 50% a conferire un prodotto gradevole al palato. L’impanatura con i corn-flakes donerà una crosta più croccante, in perfetto American Style. Se siete più tradizionalisti potrete friggerlo alla toscana: facendolo prima marinare in un composto di limone, aglio, olio, rosmarino, alloro, sale e pepe. L’impanatura sarà costituita in questo caso da uova e farina.

Il pollo fritto

Al forno con le patate? Certo, ottimo ma al contrario di quanto possiate credere non è semplice realizzare la ricetta in modo impeccabile in quanto basterà lasciare la carne in forno per qualche minuto in più e risulterà secca…quindi occhio al timer!

Un must: al forno con le patate

Molti amici ci chiedono consigli su piatti da portare per la pausa pranzo in ufficio: questo tipo di carne è ottima da mangiare anche fredda, se tagliata a tocchetti. Allora divertitevi a preparare colorati cous cous e insalate ricche. Potrete aggiungere in entrambi i casi le verdure che amate di più, per rendere anche la pausa lavorativa un momento in cui coccolarvi con i piatti che più amate.

 

Un’idea sfiziosa per il pranzo in ufficio