Oggi parleremo di brodo, un piatto che spesso risulta insapore e quindi poco desiderabile. Ma in questo post vi riveleremo tante curiosità  per cucinare il classico brodo o varianti, tutte saporite.

E poi si sa, in inverno riscalda tanto e ci avvolge in un caldo abbraccio.

Diciamo subito che potete prepararlo con carne, verdure o pesce, anche a seconda di ciò che avete in casa e dei vostri gusti. E’ importante, in tutti i casi, far cuocete lentamente il contenuto, in modo  che l’acqua acquisisca i sapori degli altri ingredienti.

Tutti gli ingredienti per la preparazione del brodo vegetale

Il brodo vegetale, per le caratteristiche di digeribilità fa parte dei primi alimenti per lo svezzamento dei bambini. Prepararlo e’ molto semplice, basteranno prima di tutto carote, sedano, cipolla e patate, uno o due pomodori, in più se avete una zucchina e qualche foglia di verza, sarebbe il massimo, oltre a salare, pepare e aggiungere qualche fogliolina di prezzemolo, verso fine cottura. I pezzi delle verdure andranno tagliati grossolanamente e cotti con l’acqua per almeno 2 ore. Una volta ottenuto il brodo potrete utilizzare le verdure assieme alla pasta che incorporerete nel brodo oppure gustarle separatamente come contorno, estraendole e condendole con sale, olio e aceto balsamico o glassa gastronomica.

Il brodo di carne

Più corposo invece il brodo di carne, di manzo, gallina, pollo: anche in questo caso dovrete aggiungere patate, sedano e carote. Tutti questi ingredienti andranno inseriti in una pentola con l’acqua e fatti cuocere per circa 2 ore, a fuoco basso. Ricordate che per una buona riuscita del piatto dovrete scegliere una carne di ottima qualità.

Il brodo di pesce

Delicatissimo il brodo di pesce che potete realizzare con parti meno pregiate del pesce, scolandole a termine cottura e utilizzandole solo per insaporire l’acqua, assieme a verdura come patate, sedano e carota. Ancora, potrete preparare il brodo di merluzzo, ottimo specie per i più piccoli.

I brodi sono molto utili per insaporire risotti, carni e zuppe: una volta preparati basterà congelarli in pratici cubetti e tirarli fuori dal congelatore all’occorrenza.

In commercio troviamo dadi e preparati per ottenere un brodo in pochi secondi..sapete che potete preparare anche voi un dado tutto naturale? E’ semplicissimo:  inserite in una pentola olio e fateci soffriggere le verdure  ( cipolla, sedano, patate, zucchine, carote) tagliate a piccoli pezzi. Dopo qualche minuto aggiungere sale e prezzemolo. Continuare la cottura come se fosse un minestrone, per un’ora circa, poi frullarlo direttamente nella pentola e proseguire la cottura, facendolo asciugare il più possibile.

A questo punto potrete scegliere se riporlo in frigo o congelarlo in piccole parti.

Tortellini in brodo

Per gustare un buon brodo non possiamo certo prescindere dalla pasta. Quella all’uovo si presta benissimo a questo scopo, avendo una consistenza porosa che ne assorbe maggiormente il sapore. Volete stupire la vostra famiglia? Allora condite il vostro brodo con questa pasta “speciale”.

Maltagliati per il brodo

Basterà preparare delle sottili crepes, quelle classiche fatte con farina, uova, latte e burro. Una volta pronte andranno tagliate a strisce tipi Maltagliati e inserire nel brodo caldo. Che prelibatezza, provare per credere!

I classici tortellini non deluderanno di certo. Insomma un brodo fatto a regola d’arte e con la pasta giusta darà un sapore deciso ai vostri menu’ invernali